Emersione dei Rapporti di Lavoro Domestico

Il decreto legge 19 maggio 2020 (Decreto Rilancio) ha previsto la possibilità:

  • per il datore di lavoro italiano o straniero di sottoscrivere un nuovo rapporto di lavoro subordinato o di dichiararne uno irregolarmente instaurato con cittadini italiani o stranieri presenti sul territorio nazionale prima dell'8 marzo 2020;
  • per gli stranieri con permesso di soggiorno scaduto dal 31 ottobre 2019 di chiedere un permesso di soggiorno della per gli stranieri durata di 6 mesi.

Le domande vanno presentate entro il 15 agosto

Per la procedura di presentazione della domanda di emersione vanno presentati questi documenti:

Datore di lavoro:

  • Copia documento d'identità o passaporto (in caso di datore di lavoro extracomunitario)
  • Copia Codice Fiscale
  • Copia permesso soggiorno CE (in caso di datore di lavoro extracomunitario)
  • Reddito di € 20.000,00 annui se nucleo familiare composto da un solo soggetto percettore di reddito; reddito di €27.000,00 annui in caso di nucleo familiare inteso come famiglia anagrafica composta da più soggetticonviventi. Il coniuge ed i parenti entro il secondo grado possono concorrere alla determinazione del reddito anche se non conviventi.
  • Dichiarazione dei redditi (730, Unico, CU)
  • Ricevuta di versamento del modello F24 relativo al pagamento del contributo forfettario di € 500
  • Marca da bollo da € 16
  • Iscrizione C.C.I.A.A.
  • Iscrizione Inail
  • P.Iva e Codice Fiscale
  • Matricola Inps
  • Bilancio ditta
  • Dichiarazione di ospitalità
  • Proposta contratto di lavoro

Lavoratore:

  • Passaporto o documento equipollente
  • Codice Fiscale (se in possesso)
  • Dichiarazione di presenza in Italia antecedente all'8 marzo 2020 (es: certificazione medica proveniente da struttura pubblica, certificato di iscrizione scolastica dei figli, tessera nominativa mezzi pubblici, certificazione proveniente da forze di polizia, titolarità di scheda telefonica o contratti con operatori italiani, documentazione proveniente da centri di accoglienza e/o ricovero autorizzati anche religiosi, attestazioni rilasciate da rappresentanze diplomatiche o consolari in Italia).

Per verificare i requisiti reddituali, contributivi e retributivi, compilare il modello F24 per il pagamento del contributo forfettario e assistenza per la modulistica e il contratto di lavoro contatta la sede Caf Cisl.

 

Per la Procedura di presentazione della domanda di permesso di soggiorno temporaneo (valido 6 mesi):

  • Copia passaporto o altro documento equipollente
  • Copia documento identità
  • Copia Codice Fiscale
  • Copia permesso di soggiorno scaduto o denuncia smarrimento/furto
  • Documentazione attestante la presenza in Italia alla data dell'8 marzo 2020
  • Documentazione attestante attività lavorativa nei settori indicati nella norma
  • Ricevuta versamento F24 contributo forfettario € 130
  • Marca da bollo di € 16

 

Procedura Emersione lavoro per cittadini italiani e UE

L'istanza di emersione va esclusivamente presentata tramite la modalità informatica del sito dell'Inps

 

Iscriviti alla Newsletter

Per rimanere sempre aggiornato
sulle novità fiscali e del mondo Caf Cisl
Iscriviti subito