Consegnate le certificazioni uniche è tutto pronto per il 730. Attenzione all'obbligo per chi ne ha 2

Entro il 16 marzo è stata consegnata a lavoratori e pensionati la Certificazione Unica, l’ultimo documento indispensabile per presentare il proprio 730.

Proprio avere più di una Certificazione Unica rende obbligatorio presentare il modello 730

  • chi ha cambiato lavoro (e datore di lavoro) nel 2021
  • chi ha un periodo di lavoro e uno di indennità di disoccupazione
  • chi ha un periodo di lavoro e di cassa integrazione
  • chi ha un periodo di lavoro ed è andato in pensione l'anno scorso

In questi ultimi 3 casi, ci sarà anche una CU INPS per le prestazioni erogate, che non viene inviata agli interessati (disoccupati, lavoratori o pensionati) ma si deve scaricare dal portale dell’istituto. Anche per questo adempimento nessun problema, possiamo scaricarla noi al Caf direttamente quando elaboriamo il 730.

730 senza sostituto d'imposta

Ricordiamo anche che anche nei casi in cui non ci sia un sostituto d’imposta o nel caso degli eredi che presentano la dichiarazione per conto del soggetto deceduto, è possibile presentare il 730 senza sostituto e avere il rimborso direttamente dall’Agenzia delle Entrate sul conto corrente.

Prenota il tuo appuntamento con i nostri operatori in sede, con un messaggio WhattsApp allo 0687165505 o al numero verde 800800730.

Oppure invia tutto online su Personalcaf e fai il tuo 730 da casa con l’assistenza e la professionalità dei nostri esperti.

Se vuoi ottenere il massimo dal tuo 730, vieni al Caf CISL!

© Riproduzione riservata - 1 Aprile 2022

Ti potrebbe interessare

Iscriviti alla Newsletter

Per rimanere sempre aggiornato
sulle novità fiscali e del mondo Caf Cisl
Iscriviti subito