Via libera all'ISEE Corrente anche per calo del patrimonio

Ora è possibile richiederlo anche per una diminuzione del patrimonio, se la somma di conti correnti, libretti di risparmio, fondi di investimenti, buoni fruttiferi, possesso di beni immobiliari è inferiore di almeno il 20% nel 2020 rispetto al 2019

Importante novità per l’Isee corrente, il modello che permette di aggiornare il valore Isee dei cittadini per i quali è peggiorata la situazione economica rispetto a quella del 2019, riferimento per l'Isee ordinario 2021. Con l’Isee corrente si abbassa il valore Isee, fotografando la situazione più recente e venendo incontro ai bisogni delle il cui disagio si è aggravato.
Fino a settembre, era possibile richiedere l’Isee corrente solo per una variazione dell’attività di lavoro autonomo o dipendente (o di trattamenti assistenziali, previdenziali o indennitari, anche esenti IRPEF), o una variazione del reddito complessivo del nucleo familiare superiore al 25%. Ora è possibile richiederlo anche per una diminuzione del patrimonio, se la somma di conti correnti, libretti di risparmio, fondi di investimenti, buoni fruttiferi, possesso di beni immobiliari è inferiore di almeno il 20% nel 2020 rispetto a quanto indicato nell'Isee ordinario del 2019.

Gli Isee corrente elaborati da ora a fine anno avranno scadenza al 31 dicembre così come l’Isee ordinario. Ricordiamo che in caso di modifiche che riguardano l’attività lavorativa o la fruizione di trattamenti di qualunque componente del nucleo, l’Isee corrente va invece aggiornato entro due mesi.

Per informazioni e assistenza gratuita potete contattare la sede Caf Cisl più vicina o il numero verde gratuito 800800730.

© Riproduzione riservata - 15 Settembre 2021

Ti potrebbe interessare

Iscriviti alla Newsletter

Per rimanere sempre aggiornato
sulle novità fiscali e del mondo Caf Cisl
Iscriviti subito