Bonus casa, tutto confermato per il 2021

Raffica di proroghe per le detrazioni legate ai lavori di casa che verranno effettuati nel 2021: confermati il bonus ristrutturazioni per i lavori di manutenzione straordinaria del 50% con un limite di spesa di 96.000 euro, l’ecobonus che prevede un risparmio dal 50% al 65% in base al tipo di intervento, il sismabonus del 50% fino a 96.000 euro e il bonus facciate che arriva al 90% di detrazione, senza limiti di spesa.

Arriva al 2022 la proroga per il nuovo superbonus del 110% per l’efficientamento energetico degli immobili e la sicurezza antisismica: l’estensione è fino al 30 giugno 2022 con la possibilità di completare i lavori entro fine anno.

La novità per il 2021 è che la cessione del credito e lo sconto in fattura, introdotte per il superbonus, diventano possibili anche per le altre detrazioni sui lavori di casa, con la possibilità per tutti i contribuenti di usufruirne in alternativa alla detrazione. Per assisetenza sugli adempimenti legati a questa opzione potete contattare la vostra sede Caf CISL

Conferma anche per il bonus verde del 36% per le spese fino a 5.000 euro per i lavori di sistemazione a verde degli edifici esistenti. Il Bonus Mobili e grandi elettrodomestici (destinati ad arredare l’immobile oggetto di ristrutturazione), oltre alla proroga porta una novità: sale da 10.000 a 16.000 la spesa massima detraibile al 50%. Novità assoluta invece il “bonus idrico” di 1.000 euro per le spese di sostituzione di sanitari, rubinetti e soffioni doccia e il credito d’imposta per sistemi di filtraggio dell’acqua potabile.

© Riproduzione riservata - 5 Febbraio 2021

Ti potrebbe interessare

Iscriviti alla Newsletter

Per rimanere sempre aggiornato
sulle novità fiscali e del mondo Caf Cisl
Iscriviti subito