Bonus 1.000 euro per lavoratori domestici

Indennità di 500 euro per aprile e maggio destinata ai lavoratori domestici

Chi può richiederlo?

Il lavoratore domestico che alla data del 23 febbraio 2020 abbia in essere uno o più contratti di lavoro per una durata complessiva settimanale di almeno 11 ore settimanali.

Tale indennità è concessa anche nel caso in cui fosse stata comunicata una sospensione del rapporto di lavoro alla data del 23 febbraio, importante è che sia presente un contratto o più contratti in essere a tale data.

Non si ha diritto se il lavoratore

  • è titolare di pensione
  • ha fruito di altre indennità riconosciute da COVID-19
  • il lavoratore domestico beneficiario di reddito di cittadinanza non può ottenere l’indennità, però nel caso in cui il beneficio mensile del RdC fosse inferiore all’indennità mensile prevista per lavoratori domestici, il reddito di cittadinanza verrà incrementato a €500 per due mensilità, ricaricato sempre sulla carta.

Come presentare la domanda:

La domanda può essere presentata tramite il nostro patronato Inas mail dedicata: bonuscolf@inas.it

Iscriviti alla Newsletter

Per rimanere sempre aggiornato
sulle novità fiscali e del mondo Caf Cisl
Iscriviti subito