Voucher Babysitter, le risposte alle domande più frequenti

Come viene erogato il bonus? L'erogazione del bonus avviene mediante il libretto di famiglia, per poterne fruire il genitore beneficiario e la baby sitter devono essere registrati preliminarmente sulla piattaforma dedicata (prestazioni occasionali). La registrazione va fatta entro 15 giorni dall’accettazione della domanda del voucher , tramite il portale INPS o rivolgendosi al patronato Inas al numero verde gratuito 800249307

Con un costo di circa €600 per quante ore potrebbe lavorare la baby sitter? Con un contratto di 8 euro l'ora, può lavorare per 13 ore settimanali: retribuzione mensile € 450,32; 13^ € 37,00, TFR € 36,00; contributi a carico datore € 68,00 per un costo pari a  circa  € 591,32.

Il congedo è in alternativa al voucher baby sitter di 600 euro? 

Siamo due lavoratori dipendenti e in questo periodo lavoriamo da casa in smart working, possiamo richiederlo?

Il voucher è a figlio o la cifra è un complessivo? Complessivo

Nel caso di una infermiera con un bambino di 3 anni e una ragazza disabile, il congedo straordinario è in alternativa al voucher, è possibile usufruire anche della 104 per i 12 giorni?  Sì, è possibile fruire dei 12 giorni di permesso ulteriori nel periodo marzo/aprile.

Iscriviti alla Newsletter

Per rimanere sempre aggiornato
sulle novità fiscali e del mondo Caf Cisl
Iscriviti subito