IMU TASI, passata la scadenza via al ravvedimento

Cosa si può fare se non si è pagato entro il 16 dicembre?


Passata la scadenza del 16 dicembre per il saldo di IMU e Tasi 2019, è possibile regolarizzare la propria posizione con il ravvedimento operoso, beneficiando di sanzioni ridotte:
 - entro 14 giorni dalla scadenza c'è il ravvedimento sprint con una maggiorazione dello 0,1% per ogni giorno di ritardo
 - da 15 a 30 giorni dalla scadenza scatta il ravvedimento breve con maggiorazione fissa dell’1,5%.

Lo sconto sulle sanzioni non è solo per chi è in ritardo con il saldo 2019, ma per tutti quelli che non avessero pagato Imu e Tasi negli ultimi tre anni. Il decreto fiscale ha infatti esteso la possibilità di sanare usufruendo delle sanzioni ridotte ad 1/6 o ad 1/7.

per informqazioni e assistenza, le nostre sedi sono a vostra disposizione!

© Riproduzione riservata - 19 Dicembre 2019

Ti potrebbe interessare

Iscriviti alla Newsletter

Per rimanere sempre aggiornato
sulle novità fiscali e del mondo Caf Cisl
Iscriviti subito