Vai al contenuto principale
News

Conto corrente zero costi per i redditi più bassi

 Conto corrente zero costi per i redditi più bassi

Il conto base permette a chi ha un reddito Isee o una pensione sotto una determinata soglia, di non pagare le spese bancarie e l'imposta di bollo.

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del 19 giugno del Decreto n° 70 del 3 maggio 2018, vengono stabilite le condizioni per avere accesso al "conto corrente senza alcuna spesa".

Il decreto recepisce le novità introdotte dalla direttiva 2014/92/UE e disciplina l'esenzione totale dalle spese del conto per lavoratori e pensionati in disagio economico, con un indicatore ISEE 2018 ordinario inferiore a € 11.600,00.
A partire dal 20 giugno 2018, data di entrata in vigore del decreto MEF, i lavoratori e i pensionati con ISEE ordinario inferiore alla soglia pari ad euro 11.600, potranno richiedere alla propria banca di passare al conto corrente gratis (nessuna spesa di gestione del conto compresa l'imposta di bollo).
Per i pensionati con una pensione lorda fino a 18.000 euro, anche nel caso in cui il richiedente abbia un ISEE ordinario sopra la soglia indicata è possibile di fruire dell'agevolazione (articoli 4 e 5 del Decreto).

Ricordiamo che le nostre sedi sono a disposizione per fornire assistenza gratuita nell'elaborazione del modello.