Vai al contenuto principale
News

Canone RAI: chi ha pagato in bolletta ma è esente, può chiedere il rimborso

 Canone RAI: chi ha pagato in bolletta ma è esente,  può chiedere il rimborso

Chi ha pagato il canone in bolletta anche se non doveva pagarlo ha ora a disposizione il modello per chiedere il rimborso, approvato con il provvedimento del 2 agosto.
Il modello si scarica dal sito dell'Agenzia delle Entrate e da quello della Rai.
Due i canali per comunicare la richiesta: un'applicazione web che sarà disponibile dal 15 settembre (data utile per rivolgersi anche ai Caf per ricevere assistenza nell'invio) o la tradizionale raccomandata da inviare a Agenzia delle Entrate
Direzione provinciale 1 di Torino
Ufficio di Torino 1
S.A.T. – Sportello Abbonamenti Tv
Casella Postale 22
10121 Torino
allegando al modello compilato un documento di riconoscimento.
Il rimborso avverrà di nuovo in bolletta entro 45 giorno da quando l'Agenzia delle Entrate effettuerà le verifiche e accoglierà l'istanza di rimborso.
Potranno chiedere il rimborso del Canone, indicandolo con l'apposito codice nel modulo di richiesta, i contribuenti che:
• Hanno presentato la dichiarazione di esenzione legata a età e reddito (più di 75 anni e reddito familiare inferiore a 6.713,98 euro) devono indicare il codice 1
• Hanno presentato la dichiarazione di esenzione in base a convenzioni internazionali devono indicare il codice 2
• Hanno già pagato il canone con altre modalità ad esempio con addebito sulla pensione devono indicare il codice 3
• Hanno pagato il canone anche su un'altra utenza elettrica intestata a un componente dello stesso nucleo familiare devono indicare il codice 4 e l'istanza di rimborso vale anche come dichiarazione sostitutiva per l'esenzione
• Per casi diversi dai precedenti , si utilizza il codice 5 indicando brevemente la motivazione.