Vai al contenuto principale
News

Ricalcolo ISEE per nuclei con disabilità: oltre il 70% delle attestazioni sarà più favorevole

 Ricalcolo ISEE per nuclei con disabilità: oltre il 70% delle attestazioni sarà più favorevole

A seguito delle sentenze del Consiglio di Stato e della conseguente pubblicazione della legge 89/2016 (conversione decreto 42/2016) che modifica il calcolo dell'Indicatore ISEE per i nuclei con presenza di persone con disabilità, l'INPS ricalcolerà tutte le DSU presentate dal 1 gennaio al 28 maggio 2016, con eccezione delle attestazioni pari a zero e di quelle già ricalcolate su richiesta degli interessati, mentre le attestazioni rilasciate successivamente al 28 maggio erano già stati calcolate recependo le nuove disposizioni.
Dalle prime analisi dei dati oltre il 70% degli utenti interessati dovrebbero avere un Isee più basso, e quindi più favorevole, rispetto all'attestazione precedente.
L'INPS ha già avviato le operazioni di ricalcolo, partendo dalle DSU sottoscritte a gennaio per poi arrivare entro il 10 settembre alle DSU sottoscritte il 28 maggio 2016. Sarà quindi possibile rivolgersi al Caf Cisl per avere copia delle nuova DSU aggiornata e, se non ancora disponibile, in caso di scadenza della domanda per accedere ad una prestazione è sempre possibile avere un Isee aggiornato prima di tale data presentando una nuova DSU.
Il ricalcolo in esame avverrà in base alle informazioni indicate nell'ISEE oggetto di ricalcolo e riferite al momento dell'originaria di presentazione e l'attestazione "ricalcolata" avrà nelle annotazioni l'indicazione del ricalcolo effettuato da INPS a seguito della modifica della norma.
Ricordiamo infine l'oggetto della sentenza del consiglio di Stato ( sentenze n.838, 841 e 842/2016) che ha conferma le tre sentenze del Tar Lazio che aveva accolto la richiesta di alcune famiglie con disabilità che si appellavano contro l'inserimento nel Dpcm 159/2013 (Decreto Isee) degli emolumenti a sostegno della disabilità quale reddito ai fini ISEE.
Il tribunale, in sostanza, aveva definito illegittimo inserire quegli emolumenti che sono riconosciuti esclusivamente a titolo risarcitorio per disabilità, nel reddito per il calcolo dell'Indicatore della Situazione Economica Equivalente.
L'articolo 2 sexies del D.L. n. 42 del 2016, convertito dalla legge n. 89 del 2016, ha quindi modificato il calcolo ISEE dei nuclei con componenti disabili o non autosufficienti stabilendo l'esclusione dei trattamenti assistenziali, previdenziali ed indennitari percepiti dalle amministrazioni pubbliche in ragione di una condizione di disabilità e l'introduzione della maggiorazione dello 0,5 del parametro della scala di equivalenza per ogni componente disabile, in sostituzione delle spese e delle franchigie previste per la disabilità.
Per qualsiasi informazione relativa alle modifiche di calcolo per i nuclei con famiglie disabili, i nostri operatori sono a disposizione di tutti per fornire assistenza gratuita sul modello.